I prodotti nutraceutici sono delle sostanze di origine naturale in grado di svolgere una funzione benefica sull’organismo. Andiamo a conoscerli meglio.

Il termine nutraceutico, associato poi ai prodotti nutraceutici, fu introdotto nel 1989 dal dottor Stephen De Felice, che coniò questa definizione unendo le parole “nutrizione” e “farmaceutica”, per indicare come i costituenti naturali presenti negli alimenti o nelle piante possono essere sintetizzati per creare farmaci utili per prevenire e trattare alcune malattie.

Cosa sono i prodotti nutraceutici

I prodotti nutraceutici, nel nostro ordinamento, vengono classificati come integratori alimentari e vengono perlopiù associati ai cosiddetti alimenti funzionali (functional food): prodotti che oltre a possedere un effetto nutritivo presentano delle sostanze addizionate in grado di influenzare alcuni processi fisiologici dell’organismo.

I prodotti nutraceutici svolgono la specifica funzione di migliorare lo stato di salute e di prevenire il rischio di malattie. I nutraceutici sono la naturale evoluzione dei classici integratori alimentari, dato che sfruttando le tecniche di sintesi farmaceutica dei prodotti di origine naturale si creano integratori ad hoc per la prevenzione e la cura delle malattie.

I nutraceutici sono delle sostanze derivanti da piante, agenti microbici e alimenti che possono essere integrati in una dieta sia tramite l’assunzione di cibi funzionali arricchiti con sostanze nutraceutiche che sotto forma di integratori in compresse o capsule.

Le principali funzioni degli integratori nutraceutici

L’assunzione di alimenti o integratori nutraceutici aiuta a migliorare la salute dell’organismo e soprattutto contribuisce a prevenire l’insorgenza di particolari malattie. I prodotti nutraceutici o condroprotettori naturali devono essere integrati in un sano ed equilibrato regime alimentare.
I principali integratori nutraceutici svolgono delle funzioni fondamentali per l’organismo e in particolare servono per:

  • Rafforzare il sistema immunitario;
  • Regolarizzare le funzioni gastro-intestinali;
  • Supportare l’organismo durante l’attività fisica;
  • Ridurre notevolmente i rischi di insorgenza di patologie cardiovascolari o di natura degenerativa;
  • Ritardare il processo di invecchiamento;
  • Prevenire le malattie croniche;
  • Contribuire a migliorare alcune funzioni corporee.

I principali prodotti nutraceutici che non devono essere confusi con gli alimenti funzionali, sono gli acidi grassi polinsaturi essenziali come Omega 3 e Omega 6, acido folico, bioflavonoidi, carnitina, creatina, acido ascorbico, licopene, malto destrine, probiotici, sali minerali come calcio, magnesio, fluoro, sodio e zinco, carotenoidi e tanti altri.

Gli alimenti che contengono nutraceutici

I nutraceutici possono essere acquistati sotto forma di integratori nella classica formulazione di compresse o capsule e sono particolarmente indicati per chi si trova in menopausa o in gravidanza per sopperire ad alcune carenze nutritive.

In alternativa, i prodotti nutraceutici possono essere contenuti in alimenti funzionali di uso quotidiano arricchiti con sostanze come vitamine, minerali, fibre, aminoacidi, acidi grassi essenziali della serie omega 3 che migliorano lo stato di salute dell’organismo.

Gli alimenti nutraceutici, secondo le regole stabilite dalla Comunità Europea, in materia di etichettatura dei prodotti alimentari, devono recare sulla confezione la tabella dei valori nutrizionali e inoltre devono essere ben specificati i benefici che apportano all’organismo.

Un esempio di alimenti nutraceutici ricchi di sostanze benefiche per l’organismo sono il latte e lo yogurt che vengono arricchiti con Omega3, Coenzima Q10 e Vitamine. Tra i prodotti nutraceutici più venduti si segnalano le patate arricchite con selenio, i fiocchi di mais contenenti acido folico e sali minerali e le barrette energetiche usate soprattutto dagli sportivi a cui vengono aggiunte vitamine del gruppo B.

cardioqten