La pappa reale è un ingrediente dalle proprietà straordinarie: ricostituente per energia e sistema immunitario, antiage e protettivo dai raggi UVB, è oggi una componente ricercata per realizzare integratori e prodotti di cosmesi. Ma come è stata scoperta? Qual è la sua storia? Come viene prodotta dalle api?

Leggi qualche curiosità sulla pappa reale!

Pappa reale: curiosità e produzione

La pappa reale si presenta come una sostanza gelatinosa. Il primo nome che fi dato alla Pappa reale è stato proprio “gelatina reale”, in francese.

Ha un colore bianco-giallognolo, leggermente zuccherino ma dal sapore un acidulo. Il suo nome ci suggerisce che questa sostanzia sia il nutrimento riservato alla crescita e allo sviluppo delle api regine: nello specifico, è una secrezione delle ghiandole delle api nutrici, quelle cioè che, nel succedersi determinato dall’età delle funzioni dell’alveare, hanno tra i 4 e i 15 giorni di vita.

La pappa viene prodotta dalle nutrici a partire dal polline, che viene elaborata e data direttamente alla futura regina.

Proprio perché le api la utilizzano subito dopo la sua secrezione, essa non viene immagazzinata nell’alveare come avviene per il polline o il miele. Di conseguenza, le nutrici ne producono in una piccola quantità e l’unico modo per ottenerne una grande quantità è aspettare il periodo della sciamatura.

Avviene in primavera, ed è il momento in cui le api si riproducono e la vecchia ape regina si prepara a sciamare dall’alveare con una parte delle api, nel momento in cui esso ha raggiunto un livello ormai traboccante del suo sviluppo.

Dal canto loro api, che in questo “troppo pieno” non riescono più ad avvertire tramite i feromoni la sua presenza, allevano tutta una serie di nuove regine. A questo scopo costruiscono un gran numero di celle rotonde destinate alle larve reali riempiendole di questo ricco nutrimento.

curiosità pappa reale

La storia della pappa reale

Nel 600 il naturalista ed entomologo Jan Swammerdam individuò il nutrimento residuo nella cella reale dell’alveare dopo lo sfarfallamento della regina.

Il reverendo Langstroth, considerato il padre dell’apicoltura americana, fu il primo a farne fare un’analisi chimica nel 1852, anche se con metodi non del tutto precisi. Fu intorno al 1950 che si cominciò realmente ad ottenere informazioni precise sulla composizione della pappa reale, fino a considerarla un prodotto vendibile globalmente.  Si dovranno attendere dieci anni per sentir parlare dei benefici della pappa reale in termini di salute, con l’introduzione dell’apiterapia come insieme di trattamenti per il benessere umano.

Negli anni ’80 furono pubblicati gli standard di selezione della pappa reale per uso farmaceutico e alimentare, mentre l’interesse di Paesi come Cina e Giappone aumentò al punto da ricercare i ceppi più adeguati alla produzione di grosse quantità di pappa reale. Si investì, anche in Italia, sia sul miglioramento degli espedienti tecnici e delle modalità di gestione degli alveari

I benefici della Pappa Reale

La pappa reale è costituita principalmente da acqua, proteine, vitamine, minerali e una varietà zuccheri come fruttosio, glucosio e maltosio. Tra i componenti della pappa reale ci sono i fattori colinergici come acetilcolina e colina e sostanze antibiotiche come la roialisina. Il suo valore energetico equivale a 145 Kcal/100 g.

Questa ricchissima composizione la rende un ricostituente naturale formidabile, impiegato per scopi alimentari e terapeutici.  La pappa reale è impiegata principalmente come fonte di energia per combattere la stanchezza e aumentare le difese immunitarie durante i cambi di stagione o nel corso di malattie influenzali.

La pappa reale, dietro consiglio del medico, può essere la fonte perfetta di vitamine e minerale in periodi in cui l’organismo ne risulta carente. È consigliata per le donne in gravidanza, i bambini, gli sportivi, gli anziani e le persone convalescenti.

La pappa reale è nota anche per le sue proprietà antinfiammatorie protettive per il fegato, poiché è in grado di abbassare i livelli di colesterolo. L’alto contenuto di polifenoli, flavonoidi e aminoacidi lo rende un potente integratore antiage che rallenta l’invecchiamento della pelle, previene la caduta dei capelli e rafforza le unghie. Infine, viene comunemente usata come ingrediente nelle preparazioni delle creme utili per proteggersi dai raggi UVB.

La ricchezza di nutrienti di questo meraviglioso ingrediente è alla base della formula di Ristaten, un integratore alimentare completamente naturale che aiuta a ritrovare le energie in casi di stress, sforzi fisici, convalescenza e sindromi asteniche. Oltre alla pappa reale, sono contenuti l’estratto di Acerola per rafforzare il sistema immunitario; il Ferro, il Folato e le Vitamina e del gruppo B e C per favorire la produzione di globuli rossi e proteggere la salute del sistema nervoso.

Clicca qui per scoprire i benefici di Ristaten!