Alimentazione e fertilità hanno spesso un legame di causa ed effetto. Una dieta per la fertilità è una dieta ricca di vitamine, minerali, sostanze antiossidanti che favoriscono l’ovulazione e la salute degli ovociti, ed è dimostrato che intervenire su un regime alimentare sano e migliorare le proprie abitudini può aumentare le probabilità del concepimento, anche in alcune condizioni patologiche legate ad alterazioni ovulatorie.

Cerchi consigli su cosa mangiare regolarmente per realizzare il tuo desiderio di gravidanza? Leggi l’articolo!

 

Il legame fra alimentazione e fertilità

È ormai dimostrato che l’alimentazione è importante per mantenere gli ovociti in buona salute: una dieta sana e corrette indicazioni alimentare possono migliorare il processo di ovulazione, diminuire gli stati infiammatori e la possibilità di aborti spontanei. Tramite l’alimentazione, infatti, siamo in grado si assimilare le sostanze utili per sintetizzare gli ormoni e gli antiossidanti che proteggono gli ovociti dai radicali liberi.

Un’alimentazione sana per favorire l’ovulazione deve essere sicuramente adeguata a problemi specifici della singola donna. Lo ha dimostrato uno studio condotto su un largo campione di donne e pubblicato su “Obstetrics & Gynecology”.  Modificare specificatamente la propria dieta diminuiva dell’80% il rischio di infertilità dovuta a problemi ovulatori. Ad esempio, assumere minori quantità di zucchero, proteine animali, mantenere un indice di massa corporea inferiore tra 24 e 20 e l’assunzione di latticini di latte intero e non scremato determinava una minore percentuale di disturbi ovulatori, indipendentemente da altri fattori come l’età e precedenti gravidanze.

Cosa fare e cosa non fare per favorire il concepimento?

Uno stile di vita che incoraggi la gravidanza deve seguire alcune linee guida nutrizionali e prevedere buone abitudini giornaliere per mantenere il corpo in salute, dal punto di vista del peso e del metabolismo. Cosa puoi fare?

  • mangia frutta e verdura senza pesticidi;
  • consuma un’abbondante colazione con cereali integrali, pane integrale, the verde o frutta;
  • consuma pesce almeno due volte a settimana. È un alimento che apporta acidi grassi essenziali come l’omega 3, che favoriscono la produzione di ormoni e riducono gli stati infiammatori;
  • è importante diminuire gli zuccheri soprattutto se si soffre di patologie spesso legate a ritmi insulinici, come l’ovaio policistico;
  • non dimenticare l’attività fisica, che riattiva il metabolismo. Prediligi sport all’aperto;
  • tieni d’occhio il peso: essere eccessivamente sovrappeso o sottopeso significa avere maggiori probabilità di incorrere in alterazioni ovariche, che possono riflettersi sulla regolarità del ciclo.

Cosa non fare invece? Sicuramente, il comportamento più sbagliato che si possa attuare è fumare. Le sigarette hanno serie conseguenze sulla fertilità, velocizzando l’esaurimento di ovociti e anticipando la menopausa. Non esagerare nemmeno con il caffè: più di cinque tazzine al giorno possono diminuire le possibilità riproduttive

 

Come aumentare la fertilità con la dieta?

Come detto, preservare la fertilità è una questione anche di dieta e integrazione. Le sostanze che prendiamo dal cibo garantiscono o meno la salute degli ovociti e la regolarità della loro produzione. In un regime alimentare volto a sostenere la fertilità femminile è fondamentale introdurre antiossidanti che proteggano gli ovociti dai danni dei radicali liberi. È bene assumere una buona quantità di vitamine tra cui:

  • V​itamina B, la cui carenza è molto spesso legata alla mancata ovulazione;
  • Vitamina C, un potente antiossidante​.

Ferro e acido folico sono nutrienti importanti per preservare la riserva e la competenza ovarica. L’anemia è una condizione che scoraggia il concepimento.

Una buona dieta deve includere anche un apporto di grassi necessari per la produzione degli ormoni steroidei. Nelle donne sono estrogeni e progesteroni, che preparano l’utero alla possibile fecondazione.

In casi di carenze di sostanze utili per il concepimento puoi affidarti alla nutraceutica e a integratori come Ferrolat Plus, appositamente formulati per affrontare condizioni di anemia e per aumentare i livelli di molte vitamine e minerali che proteggono la salute degli ovociti. L’alleato ideale per le donne in gravidanza e per chi cerca di concretizzarla migliorando il proprio stile di vita, garantisce un’integrazione di Ferro, Lattoferrina, Vitamina C, B6 e folati. 

Clicca qui e scopri i benefici di Ferrolat Plus!