Particolarmente nota nella medicina tradizionale cinese, il riso rosso fermentato si classifica come un’alternativa naturale alle statine nel ridurre i livelli di colesterolo cattivo. Si tratta di un prodotto decisamente innovativo ma che bisogna imparare a conoscere. Scopriamo insieme le proprietà del riso rosso fermentato e perché può essere considerato il miglior alleato per il tuo cuore.

Riso rosso fermentato, proprietà e benefici

Il riso rosso fermentato è una particolare varietà di riso ottenuto dalla fermentazione dal comune riso da cucina (Oryza Sativa) insieme al lievito Monascus purpureus, definito comunemente lievito rosso. Questo ingrediente non solo dona al riso il caratteristico colore, ma lo arricchisce di alcuni principi nutritivi tra cui la Melatonina di tipo K.

La Melatonina K risulta essere simile per struttura e comportamento alle statine, molecole prodotte in laboratorio ad azione ipocolestolemizzante, il cui compito consiste nel ridurre il colesterolo cattivo, o LDL, e di aumentare il colesterolo HDL.

A differenza delle statine, il riso rosso fermentato risulta più efficace anche per la presenza di altre proprietà benefiche (sali minerali, fibre e antiossidanti) che sono consigliate soprattutto per:

  • Rafforzare il sistema immunitario grazie a potenti antiossidanti
  • Normalizzare i livelli di trigliceridi
  • Ridurre il rischio di obesità controllando i picchi glicemici
  • Prevenire l’insorgenza di malattie cardiovascolari
  • Migliorare la circolazione sanguigna
riso rosso fermentato

Riso rosso fermentato: effetti indesiderati

Sebbene si tratti di un elemento vegetale, qualsiasi sostanza assunta ad alte dosi e per lunghi periodi può avere effetti indesiderati simili a quelle delle statine. Bisogna, però, riconoscere come il riso rosso fermentato non si classifichi come farmaco e assumerlo sotto forma di integratore permette di sfruttarne tutti i benefici senza particolari controindicazioni.

Il meccanismo secondo cui il riso rosso fermentato sia in grado di ridurre i livelli di colesterolo nel sangue rimane ancora oggetto di studio ma i suoi effetti sono ben evidenti.
Lo studio ha dimostrato che 7 mg di Monacolina K sono più efficienti di una compressa farmaceutica che contiene più di 20 mg di lovastina, farmaco ipocolestolemizzante.
L’azione cumulativa alle altre principi presenti all’interno del riso rosso fermentato contribuisce positivamente all’attività inibitoria del colesterolo.

Ipercolesterolemia è una patologia particolarmente rischiosa e come tale necessita di controlli regolari, di una dieta sana a base vegetale e con pochi grassi, associata ad una costante attività fisica.
Per abbassare il colesterolo con rimedi naturali oppure agire sulla prevenzione senza dover ricorrere necessariamente ai farmaci, può essere utile, insieme ad un attento stile di vita, assumere un integratore a base di riso rosso fermentato e Coenzima Q10, come CardioQten.

CardioQten è un integratore alimentare a base di coenzima Q10 e folato con monacolina K da riso rosso fermentato e Berberi indiano. Il folato contribuisce al normale metabolismo dell’omocisteina, mentre il Berberi indiano favorisce la funzionalità dell’apparato cardiovascolare.

Sei vuoi saperne di più sugli integratori naturali per contrastare il colesterolo leggi qui!

CardioQten