I disturbi intestinali sono disturbi tanto comuni quanto fastidiosi. Ma si può fare qualcosa per prevenirli? La risposta è sì: la migliore alleata del benessere intestinale è una corretta alimentazione.

Ecco 3 alimenti consigliati e come assumerli in modo pratico.

Benessere intestino: ecco i cibi da evitare.

Pancia gonfia, dolore addominale, stipsi, diarrea: ecco alcuni sintomi di un intestino non in perfetta forma, come, ad esempio, nel caso della sindrome del colon irritabile.

Ma alcuni cibi possono aiutaci: per prima cosa, è importante evitare i cosiddetti FODMAP, cioè gli alimenti che, fermentando, accentuano questi sintomi (come molti cibi ricchi di grassi e carboidrati.) Tra questi

  • latticini
  • miele
  • dolcificanti vari
  • diversi tipi di frutta fresca e secca (mele, albicocche, pesche, nocciole)
  • cereali
  • legumi.
Carepharm_Benessere-intestinale-boularten

Pancia gonfia? Ecco 3 integratori naturali di benessere intestinale

Ma veniamo invece agli alimenti che ci possono aiutare a prenderci cura del nostro intestino: ecco 3 rimedi naturali per il nostro benessere intestinale.

Si tratta di alimenti che troviamo in natura ma che, per comodità, possono essere assunti anche sotto forma di integratori.

Tra questi, il primo consigliato dalla naturopatia è il mentolo. L’olio essenziale di menta piperita, infatti, ha proprietà anti-fermentative e disinfetta le pareti dell’intestino. Inoltre, questo rimedio fitoterapico si rivela molto utile per contrastare anche altri sintomi della sindrome del colon irritabile, come la diarrea o la stipsi.

Consigliata dai naturopati è anche l’assunzione di probiotici, cioè di quei “batteri buoni” che favoriscono il ripristino dell’equilibrio della flora intestinale, che si trovano, ad esempio, nello yogurt. Per motivi di praticità e di precisione nel dosaggio, il mentolo, come i probiotici, possono essere assunti sotto forma di integratori.

Può anche succedere che, pur tenendo un’alimentazione sana, alcuni cibi siano difficili da digerire. Molto utili al benessere intestinale in caso di pancia gonfia sono, perciò, anche i cosiddetti “semi caldi”, cioè sostanze in grado di assorbire l’aria in eccesso nell’apparato digerente. Tra questi:

  • finocchio (Foeniculum vulgare)
  • coriandolo (Coriandrum sativum)
  • cumino (Cuminum cyminum)
  • anice verde (Pimpinella anisum).

Questi alimenti si rivelano un toccasana per meteorismo e gas intestinale. Ma dove trovarli? Semplice, possiamo assumerli sotto forma di tisane e integratori a base di estratti naturali.

Vuoi scoprire di più sugli integratori per il tuo benessere intestinale?

Tra i più efficaci troviamo gli integratori a base di Saccharomyces Boulardii, un probiotico ottimo per il trattamento e la prevenzione dei disturbi gastrointestinali.

Fra questi abbiamo Boularten, a base di 8 miliardi di Saccharomyces Boulardii, che si rivela molto utile nel favorire l’equilibrio della flora batterica intestinale.

Disponibile in doppia formulazione, sia in capsule che in stick pack, Boularten è, inoltre, ideale da portare in viaggio, poiché non necessita di essere conservato in frigorifero.

Clicca su questo link per saperne di più!

Boularten