L’anemia è una condizione che coinvolge il livello di emoglobina nel sangue: il numero di globuli rossi non è sufficiente a trasportare abbastanza ossigeno da soddisfare i bisogni dei diversi tessuti e organi del corpo. In realtà esistono varie forme di questo disturbo, ciascuna causata da fattori diversi. Anche la sua gravità può variare molto, passando dai casi di lieve entità a quelli molto gravi. L’anemia è uno del problemi più frequenti, infatti si calcola che oltre 700 milioni di persone nel mondo ne soffrono. Il 50% delle anemie è dovuta, solitamente, a carenze nutrizionali.

Vuoi sapere come combattere i segni dell’anemia? Continua a leggere l’articolo per scoprirlo!

Anemia: cause e sintomi

L’anemia è una malattia ematologica che consiste nella riduzione dei valori dell’emoglobina nel sangue, che può essere dovuta a diverse cause. Si parla di anemia quando la concentrazione di emoglobina nel sangue scende sotto i 13 g/dl negli uomini e sotto i 12 g/dl nelle donne. Le cause possono essere dovute a diversi fattori:

  • una ridotta produzione o un’eccessiva degradazione dei globuli rossi da parte dell’organismo;
  • la perdita di globuli rossi a causa di emorragie;
  • difetti genetici, come nel caso dell’anemia falciforme.

I sintomi di un’anemia, in particolare dell’anemia da carenza di ferro, cambiano nel corso del tempo. Inizialmente possono essere lievi, perché l’organismo si approvvigiona dai depositi di ferro presenti sotto forma di ferritina.
Una persona anemica può manifestare molteplici sintomi, e variano a seconda dell’intensità e della tipologia. I più comuni sono:

  • estremo affaticamento e debolezza (astenia);
  • pallore;
  • irritabilità;
  • mal di testa;
  • insonnia;
  • fiato corto e mancanza di respiro;
  • dolore toracico;
  • vertigini e capogiri;
  • mani e piedi freddi;
  • unghie fragili, perdita di capelli;
  • accelerazione del battito cardiaco.
anemia

Tipologie di Anemia

Come già accennato, esistono diversi tipi di anemia e molto spesso scatenate da difetti genetici o ereditari. Tra di esse vi sono:

  • Anemia cronica semplice, causata da malattie infettive e infiammatorie o da diverse malattie croniche: tubercolosi, reumatismi articolari, insufficienza renale cronica, leucemie, ecc. La terapia dell’anemia cronica è legata alla malattia che l’ha scatenata;
  • Anemia emolitica, in cui si verifica un’eccessiva distruzione dei globuli rossi ed è spesso causata da malattie infettive. Nelle forme acute i sintomi più comuni sono brividi, febbre, dolori articolari e addominali, colorazione gialla di pelle e mucose;
  • Anemia da carenza di ferro: detta anche “Anemia Sideropenica” è caratterizzata da ridotti livelli di ferro nell’organismo, che viene utilizzato per la sintesi dell’emoglobina e quindi per il trasporto dell’ossigeno. Si manifesta con sintomi come debolezza generale, inappetenza, bruciori di stomaco, dolori nevralgici, formicolii alle mani e ai piedi. La causa di tale carenza è dovuta ai pochi nutrienti assorbiti dall’alimentazione scorretta, a emorragie o scarso assorbimento intestinale dovuto a celiachia, malattie croniche o interventi chirurgici. Anche in gravidanza e allattamento si possono verificare carenze di ferro.
  • Anemia mediterranea: è diffusa soprattutto nelle aree del Mediterraneo, è una malattia del sangue ereditaria causata da un difetto genetico che provoca la distruzione dei globuli rossi, una minore presenza di emoglobina e quindi una scarsa ossigenazione di tessuti, organi e muscoli. Nella forma meno grave i sintomi sono lievi o poco evidenti.

Rimedi per combattere efficacemente l’anemia 

La prevenzione è molto importante per evitare l’anemia, soprattutto per l’anemia da carenza di ferro. Bisogna seguire un’alimentazione varia, che includa alimenti ricchi di ferro come carne rossa, carne di maiale, verdure a foglia verde, frutta secca, pollo, frutti di mare, fagioli. A questi alimenti si possono affiancare cibi con alto contenuto di vitamina C che migliorano l’assorbimento di ferro.

Come supporto all’assunzione di questi nutrienti è utile affiancare integratori come Ferrolat Plus, a base di Ferro, nutriente essenziale per combattere soprattutto l’anemia da carenza di ferro: contribuisce ad alleviare stanchezza e spossamento, a portare ossigeno nei tessuti e a riequilibrare il livello di emoglobina nel sangue. Tra i suoi ingredienti vi è la Lattoferrina, dalle molteplici funzioni (antimicrobica, antinfettiva, traportatrice di ferro, immunoregolatori), Vitamine B6 e C per favorire la formazione dei globuli rossi e facilitare l’assorbimento del ferro.

Clicca qui per scoprire come Ferrolat Plus può supportare il tuo fabbisogno di ferro!

Ferrolat Plus