Sapevi che alla base del buonumore vi è una sana alimentazione? Diversi studi recenti sulla correlazione fra cibo e stato d’animo confermano: che ciò che mangiamo giornalmente contiene nutrienti in grado di attivare alcuni neuroni del nostro sistema nervoso, responsabili della regolazione dell’umore, spesso influenzato da fattori psicologici e ambientali come il caldo afoso. Le alte temperature ci rendono molto più fiacchi e meno inclini ad aiutare gli altri.

E dunque, esistono degli alimenti che in estate possono migliorare il nostro umore? Leggi l’articolo per scoprilo!

Perché l’estate alimenta il cattivo umore?

Estate: per alcuni è sinonimo di vacanze e relax, per altri di caldo afoso e ulteriore stress. Nel mondo ormai è un dato certo: in estate aumenta il nervosismo e il cattivo umore, ed è un fattore fisiologico. Quando il caldo è eccessivo, infatti, il nostro organismo impiega più energie per conservare l’equilibrio termico interno, mantenendosi a una temperatura intorno ai 37 °C. Questo è un lavoro in eccesso, regolato dall’ipotalamo del cervello, che ci affatica a e ci rende più irritabili.

Lo conferma uno studio della Lehigh University in Pennsylvania, che ha mostrato un legame diretto fra le temperature eccessive, soprattutto sul posto di lavoro, e il cattivo umore, che si riflette sulla maggior difficoltà ad aiutare gli altri. In una delle indagini condotte su un gruppo di controllo formato da inservienti di un negozio, infatti, i lavoratori sottoposti a temperature elevate sono risultati meno attenti alle esigenze dei clienti, nell’aiutarli durante l’acquisto, nel prestare ascolto e nel fornire soluzioni pratiche.

Alimenti-estivi-per-ritrovare-il-buonumore.jpg

I nutrienti che migliorano il benessere psicologico

La nutraceutica, attenta ad indagare le proprietà terapeutiche degli alimenti, ha più volte dimostrato che esiste una correlazione importante tra cibo e stato d’animo: negli alimenti ci sono componenti naturali che, più di altri, agiscono sugli sbalzi d’umore e migliorarne il tono, e questo è vero soprattutto d’estate, in cui è fondamentale mangiare bene per non aggravare gli effetti dell’afa.

Il buonumore dunque passa anche dalla tavola. Sono parecchi i cibi che aiutano a migliorare il benessere emotivo, e il motivo è semplice: hanno all’interno alcune sostanze in grado di attivare reazioni chimiche nell’organismo, e a sintetizzare ormoni responsabili del miglioramento dell’umore. Alcuni di questi sono:

  • Triptofano: precursore della serotonina, ormone che agisce come neurotrasmettitore, controlla l’umore a livello cerebrale e causa il restringimento dei vasi sanguigni.
  • Omega 3: influenzano le funzionalità del sistema nervoso e partecipano rilascio di serotonina e dopamina, gli “ormoni della felicità”.
  • Magnesio: interviene nell’equilibrio emotivo grazie alla sua funzione di rilassante delle fibre nervose. Sintetizza ATP (adenosina trifosfatoe per modulare la concentrazione di adrenalina nel corpo.

Cibo e umore: migliora la serenità mangiando bene

Uno studio pubblicato su Scientific Reports nel 2017 conferma che i cibi salutari per il nostro umore lo sono anche per il nostro corpo. Alcuni cibi che si considerano comfort food per eccellenza (snack dolci, alimenti fritti o molto conditi) potrebbero non essere alleati per il nostro morale, al contrario delle credenze popolari.

Quali sono dunque gli alimenti per il buonumore?

  • Cioccolato, utile per le sue proprietà antiossidanti. All’interno ci sono triptofano e teobromina, due sostanze che stimolano le endorfine (rilasciate dal cervello quando riconosce un piacere) e la serotonina.
  • frutta secca, ricca di magnesio, prezioso per rilassare i muscoli;
  • cereali integrali, ricchi di carboidrati, ideali per alimentare le riserve di energia;
  • alici, sardine, acciughe e pesce azzurro in generale sono una ottima fonte di omega 3;
  •  i legumi sono un ottimo apporto di proteine vegetali. Inoltre lenticchie e ceci, piselli e cicerchie sono alimenti a base di ferro, che favoriscono sintesi della serotonina e della dopamina, e il selenio;
  • le carni bianche come pollo e tacchino contengono alcuni aminoacidi, come il triptofano, grazie a cui l’organismo riesce a sintetizzare la serotonina e la melatonina.

Non è solo l’alimentazione ad aiutare a ritrovare il benessere psicologico. Esistono integratori per umore, stress e ansia che possono dare importanti benefici, tra cui Ansioten, un prodotto nutraceutico base di estratti vegetali e Melatonina utili per il corretto equilibrio psicofisico. La Teanina, e la  Valeriana che favoriscono il rilassamento e il sonno in caso di stress, e garantiscono un buon sonno.

Vuoi scoprire i benefici si Ansioten? Clicca qui per maggiori informazioni!