Conosciuto anche come “ciliegia tropicale” o “ciliegia delle Barbados”, il frutto dell’acerola sta diventando sempre più popolare in Occidente per diversi e interessanti motivi.
Di forma tonda e colore rosso intenso, la Malpighia glabra L. (nome botanico) è originaria delle Antille ma oggi è coltivata prevalentemente in Brasile, suo principale paese di esportazione. Il suo sapore leggermente acidulo e dolce allo stesso tempo e la sua consistenza succosa, la rendono molto particolare al gusto. Ma la caratteristica principale che fa dell’acerola un vero e proprio superfood alleato del benessere, è la sua straordinaria concentrazione di Vitamina C, alla quale sono collegati la maggior parte dei principali benefici di questa ciliegia speciale. Ecco quali sono in dettaglio.

1. Aumenta le difese immunitarie
Con un quantitativo di acido ascorbico quasi 50 volte maggiore rispetto a quello di un’arancia, questo frutto è un preziosissimo alleato del sistema immunitario. Stimolando la produzione di globuli bianchi, la Vitamina C aiuta a combattere febbre, raffreddore e dissenteria e proprio per questo motivo l’acerola veniva spesso usata dai navigatori del XIX secolo, che ne portavano sempre una ricca scorta in stiva per curare lo scorbuto.

2. Ha una potente azione antiossidante
Oltre all’alto contenuto di Vitamina C, l’acerola contiene un alto tasso di antiossidanti che rendono questo frutto un’efficace strumento naturale di protezione della pelle e dei tessuti in generale. Grazie alla sua azione antidegenerativa è considerato uno dei cibi più efficaci in materia di prevenzione dei tumori. L’alto contenuto di antiossidanti aiuta inoltre a regolare i livelli di glucosio nel sangue e ad evitare lo stress ossidativo che danneggia il sistema cardiovascolare. L’acerola è dunque allo stesso tempo un efficace nemico del diabete e un importante amico del benessere del cuore.

3. Aiuta a prevenire l’invecchiamento
L’azione antiossidante agisce direttamente sui radicali liberi, una delle cause principali dell’invecchiamento. Per questo motivo l’acerola funziona benissimo come alleato per la bellezza della pelle e, grazie anche all’alto contenuto di bioflavonoidi, come strumento per migliorare e conservare le funzioni cognitive.

4. Protegge la vista
Grazie alla preziosa azione della Vitamina A, presente in modo consistente nel frutto, la ciliegia tropicale è utile al benessere della vista, soprattutto della retina.

5. Aiuta il corretto funzionamento del metabolismo
Tra i numerosi componenti di questo superfood c’è anche la considerevole presenza delle vitamine del gruppo B, necessarie all’organismo per il corretto funzionamento metabolico e ormonale. Il consumo di acerola è per questo anche consigliato a chi ha difficoltà nel dimagrire poiché, in sinergia con una dieta corretta, può aiutare a perdere peso.
Infine l’alto contenuto di sali minerali come magnesio, potassio, ferro e fosforo fanno dell’acerola un cibo completo e benefico per l’organismo in generale e un ottimo alleato per la salute.

Controindicazioni
Il consumo di questo frutto non prevede controindicazioni importanti se non per coloro che, soffrendo di acidità gastrica, potrebbero avvertire un lieve disturbo dovuto al suo sapore acidulo. Anche per chi soffre di calcoli renali è consigliato un consulto medico prima dell’utilizzo, poiché l’alto tasso di Vitamina C può favorire l’aumento di produzione di ossalati.

Grazie alla sua veloce diffusione e sempre maggiore popolarità è oggi possibile acquistare questo superfood in diverse soluzioni, senza rinunciare ai sui benefici. Che sia sotto forma di integratore alimentare in capsule, tisane, succhi o polvere un’ultima importante caratteristica dell’acerola è infatti quella di mantenere un alto contenuto di Vitamina C e degli altri componenti anche dopo il processo di estrazione ed essiccazione del succo.

ferrolat